Un weekend a Tel Aviv • Il blog di Alessia Solidani
#MOODAMY LIFESTYLETravel

Un weekend a Tel Aviv

In missione speciale, in una città speciale, per un giorno speciale

alessia-solidani-blog-matrimonio-tel-aviv 1 19

Amiche!

Ci sono rare occasioni in cui lavoro, affetto e piacere personale si sovrappongono in un’esperienza unica, difficile da raccontare e quasi impossibile da riassumere.

È questo il tipo di esperienza che mi è capitato di vivere lo scorso weekend: una piccola avventura condensata in una sequenza quasi inesauribile di volti amichevoli, luoghi affascinanti e sorrisi commossi.

L’occasione: il matrimonio di Joel, figlia della mia carissima amica “Susy” Susanna. La location: l’affascinante cornice di Tel Aviv, vero e proprio monumento alla modernità. E la mia avventura è partita proprio da qui, dal riscoprire questa meravigliosa città, dal ritrovare ancora una volta un luogo in bilico tra tradizione e innovazione, e perdermi un po’ tra le sue vie per assaporarne lo skyline e gustarne l’atmosfera giovane e dinamica – il vero tratto distintivo di una metropoli al passo con i tempi e capace di accontentare sia chi non desidera altro che rilassarsi in spiaggia, sia chi è alla ricerca di svaghi più sofisticati e ricercati.

Qualche ora di svago, sole, sport e relax che sono stati fondamentali per caricarmi di ispirazione e contribuire a rendere ancora più speciale il giorno speciale delle mie amiche. Un compito che si prospettava tanto emozionante quanto stimolante: infatti, ben conoscendo le due interessate (con le quali mi lega non solo un rapporto di amicizia, ma anche un’identica e profonda passione per la moda e lo stile), sapevo bene quale attenzione avrebbero dedicato alla scelta dei vestiti e degli accessori.

E in questo le mie previsioni si sono rivelate più che azzeccate: gli outfit si sono rivelati semplicemente pazzeschi – dalla sposa alla madre, passando per i tantissimi ospiti, ho avuto il piacere di ammirare una stupefacente galleria di gusto e alta moda – e questo mi ha dato la possibilità di trovare la combinazione giusta con cui ottenere un look all’altezza della situazione. I risultati? Potete giudicarli voi.

alessia-solidani-blog-matrimonio-tel-aviv

alessia-solidani-blog-salon-matrimonio-tel-aviv

Inutile dire che sarebbe stato per me impossibile affrontare un compito di questa portata senza la presenza e la bravura dell’insostituibile Riccardo Germanotta Rota di Solidani Salon, a cui vanno i miei ringraziamenti e il mio affetto.

Insomma, il mio si è rivelato sicuramente un viaggio “impegnativo”, ma lo ricorderò come una delle più stimolanti e appaganti esperienze tra quelle che mi sono capitate nell’ultimo periodo. Perché non c’è niente di meglio che accompagnare le proprie amiche nei momenti speciali, e la loro fiducia continua a essere il mio più grande attestato di merito e orgoglio. Ed è proprio in queste occasioni, quando lavoro, piacere e amicizia hanno limiti molto sfumati, che mi rendo conto di essere conto di essere fortunata, che mi accorgo ancora una volta di quanto sia speciale questo lavoro.

Ora sono tornata a casa, ma più carica e felice di quanto lo fossi prima di prendere l’aereo. E so che queste buone sensazioni mi accompagneranno ancora a lungo.

Non vedo l’ora di ripartire per la prossima avventura.

alessia-solidani-blog-matrimonio-tel-aviv

Un bacio a tutte, alla prossima!
A.

Leave a Response